Chiaiano – bloccati i camion verso la discarica

 

Dopo la mobilitazione a Terzigno conferimento straordinario bloccato a Napoli Nord.

22 / 9 / 2010

 

Dopo il blocco dei camion avvenuto la scorsa notte alla discarica di Terzigno grazie alla mobilitazione di un migliaio di cittadini in lotta, stamane la Protezione Civile sotto indicazione del generale Morelli, vice di  Guido Bertolaso, ha autorizzato un conferimento straordinario di 500 tonnellate presso la discarica di Chiaiano tra le 14 e le 18. Gia’ dalle ore 13 sono cominciate ad apparire colonne di auto compattatori. Da diversi mesi nella discarica di Chiaiano arrivano ben piu’ del 800 tonnellate di rifiuti previsti, scaricare ulteriori 500 tonnellate per giunta in orario diurno significa mettere in ginocchio la vivibilita’ della zona già appestata da miasmi e con una circolazione di traffico intasata tutte le sere. I cittadini si sono riversati in strada rovesciando i cassonetti dei rifiuti e bloccando la colonna di camion verso la discarica intorno alle ore 15.

Ben presto i manifestanti hanno raggiunto il numero di alcune centinaia rafforzando il blocco stradale, provocando in questo modo una colonna lunghissima di camion e auto compattatori.
Il blocco stradale è durato per circa tre ore. Polizia e Carabinieri giunti sul posto si sono limitati ad accertare l’esistenza dell’ordinanza straordinaria valida per il solo giorno di oggi. Il blocco è durato fino alle 18, orario in cui l’ordinanza del generale Morelli terminava la sua durata. A quel punto i manifestanti si sono spostati in corteo verso l’ingresso della discarica. All’ingresso del sito un cordone di poliziotti ha contenuto i manifestanti, che successivamente sono stati ricevuti in delegazione dall’ingegnere Viparelli della Ibi che è il responsabile della discarica di Chiaiano. Durante l’incontro l’ingegnere Viparelli ha escluso altri conferimenti diurni di rifiuti, sostenendo anche ragioni che riguardano lo svolgersi in orari diurni dei lavori di manutenzione della discarica.
Inoltre l’ingegnere Viparelli ha ammesso davanti ai giornalisti presenti che i tempi di saturazione della discarica di Chiaiano sono inferiori a quelli annunciati dal sottosegretario Guido Bertolaso. A Chiaiano c’e’ spazio per un volume di rifiuti molto inferiore alle 300 mila tonnellate ha comunicato Viparelli ai rappresentanti dei comitati civici.
Abbiamo finalmente svelato le bugie di Bertolaso Chiaiano sarà satura tra pochi mesi, per questo pretendiamo dall’assessore regionale Giovanni Romano di conoscere il piano di riqualificazione della zona dopo la chiusura della discarica. Bloccheremo qualsiasi conferimento di rifiuti in orari diurni, non possiamo più sopportare questo strazio  per questo pretendiamo un piano di riqualificazione dell’area dopo la chiusura della discarica. Inoltre, l’ingegnere Viparelli ha comunicato che non esiste un piano di ampliamento della discarica di Chiaiano.
I comitati si sono dati appuntamento per venerdi’ alle ore 17:30 presso la metropolitana di Chiaiano, per continuare i meeting point.
I comitati chiedono un incontro immediato con l’assessore regionale Romano sul futuro della zona della discarica di Chiaiano.

Presidio permanente contro la discarica di Chiaiano

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Manifestazioni, Protesta. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...