NESSUN AMPLIAMENTO A CHIAIANO. MA LA LOTTA CONTINUA!

Chiaiano – L’assessore Romano "Nessun ampliamento della discarica"

14 / 9 / 2010

Apprendiamo con soddisfazione le dichiarazioni congiunte dell’assessore regionale all’ambiente Giovanni Romano e del generale Morelli vice di Guido Bertolaso apparse stamane su alcuni quotidiani. L’assessore ed il generale dichiarano che non esiste nessuna ipotesi di ampliamento della discarica di Chiaiano e che non si ragiona intorno a questa soluzione per i siti da inserire nel nuovo piano rifiuti.
Un passo indietro importante, dopo le dichiarazioni proprio dell’assessore Romano di appena un mese fa. Una retromarcia che arriva dopo una settimana di blocchi e mobilitazioni che hanno dimostrato come il territorio di Chiaiano, Marano e Mugnano non sia un territorio pacificato. Una vittoria per i comitati, per il Presidio permanente contro la discarica che da quasi tre anni si battono contro discariche ed inceneritori. 
Ebbene pero’ dirlo con chiarezza, quello che noi abbiamo ottenuto, è solo quello che ci siamo presi con la lotta e con la mobilitazioni, nessuno ci regala nulla. E’ probabile che abbiano voluto testare la nostra capacità di reazione, quella di una comunità che ha assunto la pratica del conflitto sociale nel suo dna. 
Una vittoria che e’ solo una piccola parte di quello di cui abbiamo bisogno ! 
Proprio nel pomeriggio di oggi saremo ricevuti dalla Commissione Consiliare Ecomafie della Regione Campania. Nella nostra audizione presenteremo i documenti e gli esposti fatti alla Procura della Repubblica ed al Noe dei Carabinieri dove dimostriamo le modalità di sversamento nella discarica di Chiaiano. Ruote e copertoni, oli esausti ed altre assurdità simili. L’aver bloccato l’ampliamento della discarica non significherà per noi l’abbandono della lotta.
Tutt’altro. 
La discarica di Chiaiano deve essere chiusa urgentemente e devono essere avviati i lavori di bonifica della zona. Chiediamo che l’assessore regionale Romano e l’assessore provinciale Caliendo convochino al piu’ presto un tavolo con i comitati per stabilire i tempi certi di chiusura della discarica e l’avvio della bonifica. Non solo, siamo al fianco di tutti coloro che lottano per un piano rifiuti regionale senza discariche ed inceneritori. Invece di riproporre soluzioni vecchie, inquinanti e nocive come discariche ed inceneritori la Provincia di Napoli e la Regione Campania dovrebbero accettare il piano rifiuti proposto dai comitati campani in difesa della salute e dell’ambiente fondato sul trattamento meccanico biologico e sulla differenziata porta a porta.
Stasera alle ore 18:30 ci sara’ a Mugnano un appuntamento che doveva essere un meeting point (per attuare blocchi) e che diventera’ un’assemblea popolare per decidere il prosieguo della mobilitazione. Dopo lo stop all’ampliamento vogliamo la chiusura anticipata della discarica.

Presidio permanente contro la discarica di Chiaiano e Marano.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...