Chiaiano – Nuovi blocchi a Marano contro la discarica. Incontro in regione martedi’

Continua la strategia dei meeting point

10 / 9 / 2010

Come annunciato negli ultimi giorni dal Presidio permanente contro la discarica, la strategia dei meeting point , ovvero degli appuntamenti pubblici da cui partire per attuare blocchi stradali in diversi punti.
Nel tardo pomeriggio di oggi, verso le ore 18:00 dal presidio di via cupa dei cani circa 150 persone si sono spostate in corteo verso l’ingresso della discarica. Seguiti a vista dalla polizia, il corteo si e’ fermato verso la fine di Via Cupa dei cani attuando un primo blocco stradale. Dopo circa trenta minuti i manifestanti si sono dileguati, svolgendo un lavoro di megafonaggio nell’agglomerato urbano su cui affaccia Via Cupa dei cani ovvero il Parco Residenziale Poggio Vallesana dove circa 4.000 persone risiedono a poche centinaia di metri dalla discarica. I manifestanti sono riapparsi in Corso Europa la centralissima arteria del Comune di Marano dove hanno attuato un nuovo blocco dalle 18:30 alle 19:15. Cassonetti rovesciati al centro della strada e traffico in tilt in tutta la zona  hanno rappresentato il primo risultato del meeting point di oggi.
Intorno alle 19:30 i manifestanti sono ritornati verso il presidio permanente risalendo Via Unione Sovietica e rovesciando cassonetti al centro della strada attuando nuovi blocchi in Via Cupa dei cani. Intorno alle 20:00 quando i blocchi si erano conclusi alcuni auto compattatori in uscita dalla discarica ed in transito nei pressi della Rotonda Titanic sono stati bloccati dai manifestanti. 
Oggi ci sono state due ore di blocchi, due ore di stop alla circolazione, mandata in tilt in tutta l’area nord. Attraverso la strategia dei meeting point si e’ riusciti ad eludere la presenza delle forze dell’ordine che non riescono a spostare i reparti con velocità tra strade strette e rapidi cambi di direzione da parte dei manifestanti. Piu’ che black block ci rifacciamo alle mobilitazioni nord europee, proprio in occasione del vertice Cop 15 a Copenhagen nel dicembre scorso abbiamo visto per la prima volta la strategia dei meeting point e possiamo affermare che forse riescono anche meglio qui, che in Danimarca.
Oggi e’ arrivata per i rappresentanti del Presidio permanente la convocazione in audizione presso la commissione regionale sulle ecomafie per martedi’ prossimo. Un segnale importante di sensibilità, in una commissione gestita dall’opposizione, ma non possiamo far altro che segnalare che colui che dovrebbe rispondere alle sollecitazioni che arrivano da Chiaiano, ovvero l’assessore Giovanni Romano e’ chiuso in un silenzio assordante ed insopportabile.
Contro ogni ipotesi di ampliamento i meeting point riprenderanno proprio martedi’, quando dopo l’audizione in Regione ci si dara’ appuntamento nel comune di Mugnano  ai confini tra Chiaiano e Marano.
Non smetteremo di attuare blocchi fino a quando l’assessore Romano non chiarirà pubblicamente la sua posizione rispetto all’ampliamento della discarica.

Presidio permanente contro la discarica di Chiaiano e Marano

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Manifestazioni. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...